Questo articolo è stato letto 533 volte

Il Decreto Semplificazioni 2021 e le modifiche al procedimento amministrativo

Salvio Biancardi

Sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 129 del 31 maggio 2021, Edizione straordinaria, è stato pubblicato il decreto legge 31 maggio 2021, n. 77 (“Decreto Semplificazioni II”), recante: “Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure.” La nuova normativa è entrata in vigore il 1° giugno 2021. Il legislatore, in conformità all’obiettivo perseguito di accelerare l’azione amministrativa, è intervenuto a modificare alcuni istituti giuridici della legge 241/90.

Una prima importante modifica riguarda l’istituto giuridico riguardante il potere sostitutivo di cui all’art. 2 della legge summenzionata.

Come noto, il legislatore aveva introdotto un meccanismo che consentisse la conclusione del procedimento amministrativo anche in caso di inerzia del responsabile preposto, prevedendo che qualcuno si potesse sostituire a lui per adottare, sia pur tardivamente, il provvedimento richiesto dal cittadino (su istanza di questo ultimo).

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

 

 

NON SEI ANCORA ABBONATO A UFFICIOCOMMERCIO.IT?
CLICCA QUI PER AVERE INFORMAZIONI SULL’ ABBONAMENTO

Richiedi una password di prova gratuita per 10 giorni

Potrai consultare gratuitamente

  • Tutte le novità di giornata per un aggiornamento professionale costante e immediato
  • Analisi, commenti e pareri dei migliori esperti in materia
  • Tutta la documentazione giuridica e normativa aggiornata quotidianamente
  • L’Esperto risponde
  • Rassegna stampa
  • Raccolte tematiche
  • Channel
  • E-book
  • Newsletter quotidiana e quindicinale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *