IL QUESITO  DEL GIORNO – commercio all’ingrosso – SCIA – competenza comunale

QUESITO

Abbiamo ricevuto una SCIA per nuova apertura di attività di commercio all’ingrosso di software, hardware e altri prodotti informatici da parte di una Srl semplificata. L’ubicazione indicata per l’attività e la sede della ditta è la residenza dell’amministratore unico. Come modalità di svolgimento dell’attività è stato indicato: con consegna presso il cliente. Quali controlli dobbiamo eventualmente espletare?

RISPOSTA

L’attività di ingrosso di qualsiasi prodotto, ovvero appartenente a qualsiasi settore merceologico, è soggetta solamente all’iscrizione al registro delle imprese presso la camera di commercio competente per territorio; la SCIA per l’esercizio dell’attività di vendita all’ ingrosso, che quindi deve essere esercitata per la vendita di prodotti ad altri commercianti o ad utilizzatori in grande o utilizzatori professionali, potrà avvenire con qualsiasi sistema di consegna della merce e il SUAP deve immediatamente trasmettere al registro delle imprese la SCIA ricevuta. Il comune competente per territorio dovrà effettuare solo le verifiche che attengono alla regolarità edilizia-urbanistica dell’immobile utilizzato dall’interessato per l’esercizio dell’attività, che dovrà risultare conforme alle norme edilizie ed urbanistiche del comune; quindi non dovrebbe essere consentito per effettuare commercio all’ingrosso l’utilizzo di locali con destinazione d’uso di civile abitazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.