Il rapporto fra sportello unico ed enti terzi attraverso la distinzione fra controllo di regolarità formale e controllo di merito

Controllo di regolarità formale e controllo sostanziale (o di merito).

Il primo sta al SUAP come il secondo sta agli uffici ed enti terzi.

Non v’è mai una cesura netta fra controllo di regolarità formale e controllo di merito. Le contaminazioni sono inevitabili, dalla parte degli uffici competenti, più che da parte dell’amministrazione procedente.

È certamente il punto di primo accesso (o contatto) che riceve la pratica a doverne verificare la regolarità formale, sulla base di una check list predeterminata ed omologarla con il rilascio della ricevuta.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *