Il SUAP del d.P.R. 160/2010, quello della Direttiva Servizi, ha preannunciato il SDG del Reg. 1724-2018 e oggi lo sostiene

Nel quadro prospettato dal REGOLAMENTO (UE) 2018/1724 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 2 ottobre 2018 che istituisce lo sportello digitale unico per l’accesso a informazioni, procedure e servizi di assistenza e di risoluzione dei problemi e che modifica il regolamento (UE) n. 1024/2012, entrato in vigore l’11 dicembre 2018, lo sportello unico si offre come paradigma e modello di riferimento per il single digital gateway.
Non qualsiasi sportello unico, ma quello rivitalizzato dalla direttiva 2006/123/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2006 – c.d.“Direttiva servizi” o “Direttiva Bolkestein”, dal nome del Commissario europeo per il mercato interno, che ne fu primo firmatario – rispetto alle esperienze statali sino a quel momento non esaltanti, ossia lo sportello unico attività produttive (SUAP) o, con l’espressione anglosassone sin qui più diffusa, lo one stop shop (OSS).

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.