La corte Costituzionale sui condhotel e la nuova legge regionale turismo Lombardia

Ogni qual volta lo stato decide di intervenire con proprie norme nella materia del Turismo sorgono contestualmente problematiche di impugnative costituzionali promosse dalle regioni a conferma che l’impianto dell’art. 117 della Costituzione, con il suo riparto di competenze esclusive e concorrenti , non appare più idoneo a disciplinare un’importante materia come quella del Turismo che rappresenta la seconda industria del Paese.

Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.