Questo articolo è stato letto 243 volte

La regolamentazione dei rumori da parte dei comuni oltre i limiti di legge

Articolo di Daniela Tedoldi

Il Consiglio di Stato sezione II nella sentenza n. 2684 del 27 aprile 2020 ritorna sul tema della Competenza del Comune ad adottare misure di contenimento dell’inquinamento acustico non direttamente collegate con il superamento dei limiti fissati per le immissioni sonore.

Come noto la legge quadro n. 447 del 26 ottobre 1995 è finalizzata alla salvaguardia di un complesso di valori (art. 2, comma 1, lett. a) rispetto al fenomeno dell’inquinamento acustico per tutelare un bene giuridico costituito dalla pubblica tranquillità

Continua la lettura dell’ARTICOLO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *