La temporaneità dei dehors e l’indispensabile permesso di costruire non assorbito da altri atti

Articolo di Saverio Linguanti

La pronuncia del TAR Toscana n. 312/2017 del 14 febbraio 2017, sul ricorso n. 711 del 2016, seppur di primo grado ha fornito agli Enti locali importanti spunti di riflessione che ad oggi non sembrano ancora completamente recepiti da molti comuni e soprattutto da molti sportelli unici per le imprese. Si tratta della disciplina dei c.d “dehors”, gli spazi pubblici antistanti i pubblici esercizi di somministrazione, così diffusi, ambiti ed utilizzati da costituire spesso il punto “focale” dell’intera attività e della sua superficie.

>> Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *