Questo articolo è stato letto 5 volte

Approfondimento: incostituzionale il comma 4 dell’art. 45 della legge sulle attivita’ turistiche e ricettive in Lombardia (L.R. n. 15/07)

Incostituzionale il comma 4 dell’art. 45 della legge Regionale 15/07, così si espressa la Corte Costituzionale con la sentenza n. 369 emanata il 5 novembre e depositata in cancelleria il 14 novembre 2008.
L’art. 45 della legge 15/07 è l’articolo che disciplina l’attività di bed & breakfast e testualmente recita:
1. E’ denominata bed & breakfast l’attività di carattere saltuario svolta da privati che utilizzano parte della loro abitazione di residenza per offrire un servizio a conduzione familiare di alloggio e prima colazione.
2. La Giunta regionale definisce un apposito marchio identificativo bed & breakfast che può essere affisso, a spese di chi esercita l’attività, all’esterno della residenza. 
3. L’esercizio dell’attività di bed & breakfast non necessita di iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese e beneficia delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente. 
4. L’attività è esercitata in case unifamiliari o, previa approvazione dell’assemblea dei condomini, in unità condominiali; comunque l’esercizio dell’attività non determina il cambio della destinazione d’uso dell’immobile.
5. L’attività può essere esercitata in non più di tre stanze con un massimo di sei posti letto; qualora l’attività si svolga in più di una stanza devono essere garantiti non meno di due servizi igienici per unità…(>> Continua)

>> Corte Costituzionale 14/11/2008, n. 369

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>