Questo articolo è stato letto 7 volte

Chiusura della discoteca Cocoricò per esigenze di ordine e sicurezza pubblica

TAR EMILIA-ROMAGNA, BOLOGNA, SEZ. I – Decreto monocratico 7 agosto 2015, n. 254
Va respinta l’istanza di sospensione dell’efficacia del decreto del questore della Provincia di Rimini, recante la sospensione delle licenze per pubblici spettacoli ed intrattenimenti danzanti, nonché per somministrare al pubblico alimenti e bevande nel locale pubblico denominato Cocoricò, considerato che nel bilanciamento dei complessivi e plurimi interessi dedotti in giudizio deve darsi prevalenza – in presenza di principi tutti a rilevanza costituzionale – alla tutela della salute e dell’ordine e sicurezza pubblica rispetto all’esercizio di una legittima attività economica e d’impresa che crea lavoro e costituisce attrazione turistica per il territorio e ritenuto che l’afflittività della misura cautelare preventiva con riferimento al principio ordinamentale, anche comunitario, di proporzionalità meglio potrà essere apprezzata in sede di esame collegiale, quando poco più di un quarto del periodo di interdizione dell’attività sarà trascorso.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>