Questo articolo è stato letto 5 volte

Circoli: x il Prefetto di Firenze per i circoli occorrono i requisiti di cui agli artt.11, 92 e 131 TULPS

Il Prefetto di Firenze ha trasmesso la nota del Ministero degli Interni relativa ai circoli privati (già pubblicata sul sito), in allegato ad una sua nota nella quale precisa che l’attività di somministrazione, anche se effettuata nei circoli, é soggetta al possesso dei requisiti morali previsti dal TULPS – art. 11, 92 e 131. Questa impostazione non coincide con quella sostenuta dal Ministero dello Sviluppo Economico che nella circolare del 12/9/2012 n. 3656/C prot.0189658 ha stabilito al punto 2.1.3: Con riferimento alle attività di cui al punto 2.1.2, si evidenzia che con nota 5.7.2012 n. 152888, la scrivente ha chiarito che resta fermo, indistintamente per tutte le tipologie di associazioni e circoli, il possesso dei requisiti di onorabilità di cui al citato art. 71. L’articolo, infatti, dispone l’obbligatorietà del possesso di tali requisiti per tutti coloro che intendano esercitare l’attività di vendita e di somministrazione, senza fare alcuna distinzione tra le attività rivolte al pubblico e quelle riservate a determinate categorie di soggetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>