Questo articolo è stato letto 19 volte

Emilia Romagna: esercizi di vicinato e forme speciali di vendita soggetti a DIA con efficacia immediata

Con legge regionale 12 febbraio 2010, n. 4, pubblicata sul bollettino ufficiale n. 20 del 12 febbraio 2010, sono state approvate “Norme per l’attuazione della direttiva 2006/123/ce relativa ai servizi nel mercato interno e altre norme per l’adeguamento all’ordinamento comunitario – legge comunitaria regionale per il 2010”.
Questa legge all’art. 41 stabilisce che l’esercizio dell’attività di commercio al dettaglio negli esercizi di vicinato e nelle forme speciali di vendita (spacci interni, apparecchi automatici, vendita per corrispondenza o tramite televisione, vendita a domicilio del consumatore) è soggetto a DIA di cui all’art.19 della L.241/1990. Vanno quindi “in pensione” le comunicazioni previste dal D.Lgs 114/98 e il modello COM 1.
Il citato art.41 dispone che queste attività sono soggette “a dichiarazione di inizio attività con effetti immediati da presentare al Comune: trattasi quindi della DIA produttiva con efficacia immediata prevista dall’articolo 19, comma 2, secondo periodo della legge n. 241/1990.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>