Questo articolo è stato letto 293 volte

IL CASO – commercio su area privata – canapa – risoluzione Ministeriale

canapa5

Chiedo un parere che orienti operativamente il Comune sulla (prima) Scia per l’apertura di un punto vendita di canapa light, attesa la varietà di interpretazioni di cui risulta foriero l’attuale quadro normativo, giurisprudenziale ed amministrativo.
Come noto, se da un lato la L. n. 242/2016, pur finalizzata alla promozione della coltivazione e della filiera della canapa, non tratta della fase della commercializzazione del prodotto, ed espressamente ne limita la destinazione d’uso ai settori alimentare, cosmetico, industriale e bioedilizio- non anche, quindi, al settore ‘ricreativo’- il più recente orientamento dei giudici di legittimità ‘apre’, invece, alla commercializzazione, sia in base all’inesistenza di una norma incriminatrice che, in quanto tale, espressamente la vieti, sia perché la produzione della canapa, che la surrichiamata Legge ha inteso promuovere, è naturalmente desinata anche alla commercializzazione di quanto prodotto.
Da ultimo, il Ministero dell’Interno ha emanato una serie di indirizzi operativi di estrema attenzione al fenomeno, con la Circolare n. 1103/110 del 9 maggio 2019 -ovvero, uno strumento che, pur estraneo alle fonti normative, vincola la P.A. ed i suoi organi al rispetto, pena il rischio di incorrere nell’eccesso di potere per contraddittorietà tra atti, in caso di atti con essa in contrasto: in particoalre, chiedo come venga valutato il limite, ivi espressamente indicato, della distanza minma di mt. 500 da luoghi sensibili -ovvero, se necessiti di apposito regolamento comunale, oppure possa esso stesso legittimare l’eventuale divieto di avvio/prosecuzione dell’attività.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>