Questo articolo è stato letto 239 volte

IL CASO – spettacolo viaggiante – codice identificativo – voltura

giochi fiera

E’ pervenuta una richiesta di voltura degli atti di registrazione di alcune attrazioni dello spettacolo viaggiante che erano stati a suo tempo emessi da questo comune con rilascio del relativo codice di identificazione. Il nuovo gestore non è in grado di produrre il libretto di una delle attrazioni che ha acquistato, sostendendo di averlo smarrito. La norma non è chiara rispetto a chi competa effettuare l’annotazione del cambio di proprietà dell’attrazione sul libretto, ovvero se sia incobenza del comune o dello stesso gestore. Si tratta in ogni caso di un documento indispensabile per l’effettiva messa in esercizio dell’attrazione, per cui si chiede se sia corretto respingere l’istanza di voltura in assenza del libretto. Qualora sia andato effettivamente smarrito, è possibile emettere un duplicato di quello originario qui depositato in copia oppure il gestore dovrà rivolgersi al costruttore/produttore per farsene rilasciare uno nuovo?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>