Questo articolo è stato letto 390 volte

IL CASO – trattenimento – SCIA – più giorni

spettacolo7

Un esercente di un puibblico esercizio di sommminsitrazione ha presentato una scia per spettacolo art 68 tulps indicando 20 date nelle quali intende effettuare attitività danzante e musicale in un’area esterna attigua al locale stesso fino alle ore 24,00.

Allegata alla scia vi è la relazione del tecnico che dichiara la conformità dell’area esterna al locale alle normative di sicurezza e d al d..m 1996 sui locali di pubblico spettacolo per una capienza complessiva di 100 persone.

Allegate alla scia vi sono due relazioni previsionali di impatto acustico con le quale rispettivamente viene chiesta l’autorizzazione in deroga semplificata dalle 21 alle 24 per gli intrattenimenti danzanti e poi la deroga ordinaria fino alle 2:00, nelle stesse date, per proseguire solo con la musica.

Si chiede di sapere:

1) la scia può sostituire l’autorizzazione 68 tulps se l’attività non è continuativa ( si svolge solo in alcune date) e cessa ogni volta alle 24 2) la scia , con gli allegati tecnici, deve essere inviata alla CCVLPS come indicato dal D. Lgs 222/2016 ( punto 80 sez. 5 del’allegato) per le istanze.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>