Questo articolo è stato letto 44 volte

Molise: approvata la disciplina dell’attività di distribuzione dei carburanti

La Giunta Regionale del Molise ha approvato, la nuova disciplina dell’attività di distribuzione dei carburanti.
La proposta di legge regionale (sollecitata dall’Ue e dal Garante per la concorrenza), prevede profonde innovazioni, sia rispetto alle competenze, in quanto la competenza sul rilascio delle autorizzazioni è stata assegnata ai sindaci (non più alle regioni)) sia rispetto all’obiettivo, che non è più quello della riduzione del numero degli impianti ma, al contrario, la liberalizzazione dell’attività, che ora potrà essere limitata solo per ragioni di pubblico interesse, (conformità dell’impianto alle disposizioni del piano regolatore, alle prescrizioni fiscali e a quelle concernenti la sicurezza, alle disposizioni per la tutela dei beni storici ed artistici, alle norme di indirizzo programmatico delle regioni).
La proposta di legge disciplina anche l’attività di distribuzione automatica di carburanti sulle autostrade e sui raccordi autostradali, che non è stata liberalizzata ed è quindi soggetta a concessione. Le funzioni relative al rilascio delle concessioni per l’installazione e l’esercizio degli impianti autostradali, infatti, sono state trasferite alle regioni e non rientrano, quindi, tra quelle assoggettate all’autorizzazione comunale .
Questa proposta di legge stabilisce che l’attività di distribuzione automatica di carburanti può essere liberamente esercitata, sulla base di un’autorizzazione del Comune, che provvede anche al collaudo dell’impianto.
Inoltre viene disciplinato l’orario minimo di apertura degli impianti di distribuzione di carburanti. Questo è rimesso alla libera determinazione del gestore, che dovrà comunque assicurare il servizio di erogazione per almeno otto ore giornaliere.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>