Questo articolo è stato letto 4 volte

Orari di chiusura di esercizi pubblici

Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia, Sezione staccata di Brescia (Sezione Seconda), 18 maggio 2011, Sent. n. 00739/2011
Illegittima l’ordinanza sindacale di anticipare l’orario di chiusura dell’esercizio pubblico, al dichiarato scopo di tutelare la convivenza civile, la coesione sociale e la vivibilità del centro urbano in quanto, la Corte Costituzionale nella sentenza 7 aprile 2011, n. 115, ha individuato dei precisi limiti costituzionali incontrati dal potere extra ordinem del Sindaco di cui all’art. 54 del d. lgs. 267/2000, che può estendersi anche alla materia della regolamentazione degli orari dei pubblici esercizi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>