Questo articolo è stato letto 200 volte

Patologia della SCIA: cosa cambia nel terzo comma dell’art. 19 della legge 241/90 con il D.Lgs. 126/2016

Abbiamo rilevato nei precedenti contributi che la portata innovativa dei decreti Madia è viepiù limitata in ordine al modus operandi richiesto allo sportello unico con riferimento a SCIA e istanze.

Ciò che sicuramente rappresenta una novità, in particolare dell’art. 19-bis della legge 241/90, rispetto all’art. 5 del DPR 160/2010, il cui sesto comma è vago sul punto, è il termine massimo del cinquantacinquesimo giorno dal ricevimento della segnalazione, entro il quale gli uffici/enti terzi possono presentare eventuali proposte motivate, ossia almeno cinque giorni prima della scadenza del termine di sessanta giorni, di cui all’articolo 19, comma 3, della stessa legge 241/90

>> Continua a leggere l’articolo

 

 LA REDAZIONE CONSIGLIA

linguanti

NUOVA SCIA, 
SILENZIO ASSENSO 
E CONFERENZA DI SERVIZI

di  Saverio Linguanti

Guida all’utilizzo della SCIA  nelle attività economiche, nei procedimenti 
di polizia amministrativa e nell’edilizia

Contiene elenco dei regimi amministrativi applicabili alle attività economiche

acquistaora

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>