Questo articolo è stato letto 11 volte

Somministrazione: liberalizzazione operante anche senza adeguamento della normativa regionale e locale

Il Tar Piemonte, con sentenza n.276 del 28 febbraio 2013, ha accolto un ricorso presentato contro il comune di Torino che aveva negato l’apertura di un’attività di somministrazione. Per il TAR “Deve peraltro avvertirsi che tale sistema – quale delineato dalle fonti primarie sopra citate – non può non ritenersi già vigente ed operativo, nonostante (l’eventuale) mancato adeguamento degli ordinamenti regionali e locali, adeguamento che la legge nazionale prescriveva dovesse intervenire entro il 30 settembre 2012 (art. 31, comma 2, ultimo periodo, del decreto-legge n. 201 del 2011, convertito in legge n. 214 del 2011).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>