Questo articolo è stato letto 4 volte

TAR Piemonte: le irregolarità della procedura ad evidenza pubblica devono essere sottoposti all’esame del Giudice ordinario

I riflessi sul contratto di appalto del sistema delle irregolarità–illegittimità che affliggono la procedura amministrativa ad evidenza pubblica – presupposto alla stipulazione del contratto – devono essere comunque sottoposti all’esame del Giudice ordinario, con conseguente dirimente intervento in ordine alla possibilità di pronunciarsi direttamente sulle sorti del contratto (così anche un recente orientamento della Corte Suprema, di cui a SSUU civ., 28/12/2007, n. 27169).
Il Tribunale amministrativo non può quindi che prendere atto della statuizione della Corte regolatrice e non può che dichiarare la carenza di giurisdizione sul punto.

>> T.A.R. Piemonte – Torino, sez. I, 13 giugno 2008, n. 1370

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>