Questo articolo è stato letto 109 volte

Accesso civico generalizzato: vale il limite delle istanze massive

Articolo di S. Biancardi

Trova piena applicazione anche con riferimento all’accesso civico generalizzato la regola, operativa per l’accesso documentale, in base alla quale non possono essere accolte istanze massive, laddove le medesime risultino particolarmente onerose.

Lo ha chiarito il Consiglio di Stato (Sez. III) tramite sentenza del 6 settembre 2021, n. 6220.

Nel caso esaminato, una Fondazione aveva chiesto ad una pubblica amministrazione una serie di dati relativi ai centri di accoglienza per richiedenti asilo e titolari di protezione ai sensi dell’art. 9 e 11 del d.lgs n. 142/2015.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *