Questo articolo è stato letto 5 volte

Carburanti: prezzi giù nelle ultime due settimane

L’andamento dei prezzi alla pompa dei carburanti, nel corso delle ultime due settimane, ha più che compensato l’aumento dell’accisa di 2 centesimi, entrato in vigore per finanziare l’emergenza terremoto in Emilia-Romagna.

È quanto si evince dalle rilevazioni periodiche effettuate dal Ministero dello Sviluppo Economico:

• Benzina: a fronte di un ribasso delle quotazioni all’ingrosso “Platts” di 1,4 centesimi per litro (-2,3 centesimi settimana 4-11 giugno; +0,9 centesimi settimana 11-18 giugno) il prezzo della benzina alla pompa, che include la maggiorazione dell’accisa, è calato complessivamente di 2,3 centesimi.

• Gasolio: calo ancora più sostenuto per quanto riguarda il gasolio. Se nelle ultime due settimane la quotazione “Platts” è infatti calata di 0,8 centesimi per litro, il prezzo alla pompa del gasolio, accisa inclusa, è diminuito di 2,9 centesimi.

Il Ministero continuerà, nell’ambito sulle sue rilevazioni settimanali, a monitorare l’andamento dei prezzi alla pompa per segnalare, in funzione dell’andamento del Platts, ulteriori possibilità di riduzione dei prezzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *