IL CASO – eventi – terreno agricolo – varie manifestazioni

» Quesito

Salve, le scrivo da un Comune delle Marche per sottoporle il presento quesito: una ditta privata (la cui attività dichiarata presso la CCIAA è organizzazione di eventi) ha in gestione un terreno agricolo in comodato d’uso gratuito presso il quale, vorrebbe avviare le seguenti attività: – Seminari didattici nella natura con intervento di esperti del settore; – Attività in collaborazione con le scuole primarie e secondarie dove gli alunni possono imparare a coltivare il terreno o a prendersi cura degli animali; – Serate dove poter ospitare artisti o professionisti (attori, scrittori), con eventuale somministrazione di alimenti e bevande; – Serate dove diverse cantine presentano i loro vini con relativa degustazione; – Feste di compleanno. Si chiede se le sopra descritte attività, previa presentazione di apposita SCIA o richiesta di Autorizzazione, anche se svolte temporaneamente possono essere esercitate su terreno con destinazione agricola.

» Risposta

Forse le singole manifestazioni o eventi saranno occasionali ma tutte assieme rappresentano lo svolgimento si un’attività di tipo professionale che non sembra possa coincidere con la destinazione d’uso dell’area agricola; riteniamo che il parere definitivo dovrebbe essere espresso dall’ufficio urbanistica del comune il quale,  se del caso, dovrebbe anche autorizzare la realizzazione degli impianti per la somministrazione, il trattenimento, gli incontri, le feste di compleanno. Risolto il problema della destinazione d’uso  e della realizzazione delle strutture riteniamo che le attività indicate, per come formulate,  siano soggette a titolo abilitante per quanto attiene alla somministrazione ed eventuale attività di spettacolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.