Questo articolo è stato letto 177 volte

IL CASO – impianto sportivo – scivoli – autorizzazioni

Un soggetto privato ha realizzato un impianto sportivo costituito da una struttura coperta, al cui interno vi sono due piscine, la palestra con sala corsi e locale bar, e area esterna con solarium, n. 3 acquascivoli e campo da beach volley.

La CPVLPS ha espresso parere favorevole all’utilizzo della struttura con capienza massima all’interno pari a 362 persone e capienza massima all’esterno pari a 2000 persone.

Dovendo ora procedere al rilascio dei titoli abilitativi chiedo se è corretto procedere con l’attribuzione dei codici identificativi ai singoli acquascivoli, al rilascio di autorizzazione ex artt. 80, 68 e 69 del TULPS per l’impianto sportivo e rilascio di autorizzazione per l’attività di spettacolo viaggiante per gli acquascivoli.

Nel caso in cui tale iter non sia corretto, si chiede cortesemente di indicare come procedere.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *