IL CASO – Impiego illegitimo dell’indicazione Made in Italy

Utilizzava l’indicazione «Made in Italy» su prodotti per i quali le fasi di lavorazione non hanno avuto luogo prevalentemente nel territorio nazionale in quanto ………

Continua a leggere il caso

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.