Questo articolo è stato letto 122 volte

IL CASO – trattenimento – agibilità – impianto temporaneo

question-mark-4682731__480

Il Comune è intenzionato ad organizzare per l’estate, norme anticovid permettendo e comunque ovviamente nel rispetto delle stesse, alcuni spettacoli di musica/culturali dal vivo in un area all’aperto nell’ambito di una struttura di proprietà comunale. Analoghi eventi si sono svolti lo scorso anno e quindi si tratterebbe unicamente di ripeterli con lo stesso format. Si tratta di spettacoli ricadenti nelle ipotesi per le quali è prevista la procedura più snella dell’art. 38 bis del c.d. Decreto Semplificazioni e comunque saranno per un massimo di 200 persone, quindi non sarà necessaria la CCVLPS. Sarà invece necessaria la relazione tecnica di un professionista incaricato, sul punto si chiede se il Comune, in luogo di un’altra ed ulteriore relazione tecnica rispetto a quelle già predisposte lo scorso anno, possa acquisire una dichiarazione dello stesso tecnico incarico che ha redatto le relazioni tecniche per l’anno 2020, nel quale si attesti che le condizioni non sono cambiate e che per tali eventi rimangono valide le precedenti relazioni tecniche.

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>