IL QUESITO DEL GIORNO – fotografo – attività libera – comunicazione

QUESITO

E’ pervenuta a questo SUAP una SCIA per l’avvio dell’attività di studio fotografico. Oltre alla SCIA a questo SUAP, il titolare deve provvedere ad altri adempimenti e/o comunicazioni ad altri Uffici per esempio alla Questura e/o Commissariato p.s. locale? Grazie.

RISPOSTA

L’esercizio dell’arte fotografica non é più sottoposto al possesso della licenza in origine prevista dalle disposizioni del TULPS; per svolgere tale attività l’interessato però, come dispone l’art.164 del d.lgs. n. 112/1998, deve dare “informazione tempestiva all’autorità di pubblica sicurezza”. Riteniamo quindi che l’attività, ormai libera, necessiti solamente dell’onere di dare “l’informazione” ora prevista e quindi non tramite presentazione di SCIA che sostituisce l’autorizzazione o altro titolo abilitativo che nel caso di specie è stato soppresso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.