Questo articolo è stato letto 63 volte

Regione Calabria – proroga delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha rilevato alcune criticità concorrenziali, non giustificate da esigenze di interesse generale, derivanti dall’atto amministrativo di codesta Regione (Circolare Dirigenziale n. 370854 del 25 ottobre 2019, avente ad oggetto “Legge 30 dicembre 2018,
n° 145. Adempimenti in materia di concessioni demaniali marittime – Chiarimenti Circolare prot. 365002 del 22.10.2019”) relativo alla proroga della validità temporale delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative in essere in ambito regionale. Pertanto l’Autorità, nella sua riunione del 4 novembre 2021, ha disposto, nell’esercizio dei propri poteri di cui all’articolo 21 della legge 10 ottobre 1990, n. 287, l’invio a codesta Regione della presente segnalazione.
In particolare, mediante il suddetto atto amministrativo, la Regione Calabria ha indicato ai Comuni costieri calabresi l’iter amministrativo da seguire al fine di estendere la durata delle concessioni di beni del demanio marittimo a uso turistico-ricreativo in favore dei concessionari esistenti, sulla base di quanto previsto dall’articolo 1, commi 682, 683 e 684, della legge n. 145/2018 (che ha disposto un nuovo termine di scadenza delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative alla data del 31 dicembre 2033).

Continua la lettura 
Atto di segnalazione Autorità garante della concorrenza e del mercato 16/11/2021

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *