Questo articolo è stato letto 17 volte

TAR Lazio: è illegittimo vietare nuove attività per tutela del centro storico se ve ne sono già di esistenti

Il TAR Lazio, sezione II Ter, nella sentenza n. 2758 del 22 febbraio 2010 ha ritenuto illegittimo il divieto espresso dal Comune di Roma all’apertura di una gelateria artigianale nel centro storico sulla base di una delibera comunale che ha dettato nuove regole in materia di riqualificazione del commercio, dell’artigianato e delle altre attività di competenza della Città Storica.
Per il TAR la delibera impugnata è illegittima in quanto immotivatamente pone un divieto assoluto per un preciso tipo di attività commerciale, senza tener conto di parametri legati al territorio, o al numero di attività similari già in essere, e si pone in violazione, in primo luogo, del principio del libero esercizio dell’attività imprenditoriale; in secondo luogo appare irragionevole anche in relazione ai criteri succitati volti alla promozione delle attività artigianali rispetto a quelle di carattere industriale.
L’esercizio del potere di controllo ed indirizzo da parte dell’amministrazione comunale deve esplicarsi secondo criteri di ragionevolezza che impongono di astenersi dal porre divieti assoluti ad alcune categorie di attività commerciali, modificando senza alcuna fase di transizione, il relativo regime autorizzatorio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>